#031.5

Una malia, null’altro che questo.

Condividi

temendo il tuo giudizio, cercavo di somigliare all’uomo che mi chiedevi di essere.

cieco. accecato dalla tua bellezza.

la tua fascinazione era l’unica cosa che mi faceva sentire vivo e uomo.

ero assente a me stesso. lontano da ogni virtù.

incomprensibile il legame che mi teneva stretto a te.

una malia, null’altro che questo.

 

 

Condividi