#061.3

L’uomo che ero allora.

Condividi

ci sono situazioni che hanno lasciato tracce in me così profonde che

riempirle mi è impossibile. sottili imperfezioni che indelebili

fotografano me, in un tempo che più non mi appartiene. non sono

l’uomo che ero allora e non lo sarò mai più. ma le idee e le convinzioni

della gente sono assai peggio dei dolorosi solchi che mi porto dentro.

 

Condividi