#287.1

Faber est Suae unusquisque Fortunae

Condividi

Faber est Suae unusquisque Fortunae

 

 

(Letterale “Ciascuno è Artefice della propria Sorte”)

Sallustio – Epistulae ad Caesarem Senem de Re Publica (De rep., 1, 1, 2)

L’ Homo faber è l’unico Artefice del proprio Destino e, come un artigiano, costruisce,

modella, plasma, trasforma la realtà secondo le sue esigenze, senza delegare ad un

Essere Superiore o agli altri o al Caso (con le sue mille variabili). Responsabile e

protagonista delle sue azioni, crea la sua vita, scegliendo la via da percorrere.

Condividi