#245.1

Una scelta che non considero più.

Condividi

il coraggio della felicità non mi appartiene. nessun momento è epico. nessun

attimo insostituibile. inseguo freneticamente i sogni che mi restano in

testa dopo una notte tormentata, assaporando solo la forza di scelte insensate.

 

spreco l’allegria del mio tempo migliore, con l’unico desiderio di vivere in

solitudine. il coraggio della felicità non mi appartiene. perché non ho

nessuna voglia di ridere e scarto a priori ciò che è positivo solo per il gusto

di farlo. non mi cibo dell’essenza della gioia.

 

non mi misuro in gare che so di perdere in partenza.

quel coraggio non ce l’ho. è una scelta che non considero più.

 

Condividi