#011.1

La persistenza della memoria

Condividi

Salvador Dalì – La persistenza della memoria – 1931

 

 

E’ uno dei suoi quadri più famosi, nel quale l’invenzione degli orologi molli,

diventa una chiave della sua pittura.

Il tempo meccanico, misurabile con gli orologi, è messo in crisi dalla

memoria umana che del tempo ha una percezione ben diversa.

Il tempo scorre secondo metri assolutamente personali, veloce quando si è

felici, lento e pesante nella tristezza.

Condividi